Carlo Trigilia, Ministro per la Coesione Territoriale

In evidenza »

Relazione sull’attività svolta e sulle azioni in corso

Relazione sull’attività svolta e sulle azioni in corso

Relazione sull’attività svolta e sulle azioni in corso Leggi il documento    

 
 
 
Politiche di Coesione
Programmazione 2014-20 e luoghi
Accordo di partenariato 2014-20

La bozza di Accordo di partenariato è un documento essenziale per l’avvio del nuovo ciclo di programmazione. Esso contiene l’impianto strategico e la selezione degli obiettivi tematici su cui si concentreranno gli interventi. Dopo le osservazioni della Commissione europea e quelle delle Amministrazioni centrali e regionali, delle rappresentanze dei Comuni e del Partenariato, il documento sarà rivisto e assumerà la forma definitiva.


  • - Documento Completo (file PDF, 3,32 MB)
  • - Sintesi del documento (file PDF, 561 KB)
  • - Slide riassuntive (file PDF, 317 KB)

  • Agenzia per la Coesione territoriale

    Con l’approvazione definitiva da parte del Senato della legge di conversione del Decreto-legge 101/2013, viene creata l’Agenzia per la Coesione Territoriale. “Con l’Agenzia – spiega il Ministro Trigilia – si apre una nuova fase nella gestione degli interventi per lo sviluppo e la coesione che contribuirà a migliorare l’efficienza e l’efficacia dei fondi strutturali europei”.


L'Aquila e i Comuni del cratere,
tra ricostruzione e sviluppo


A cinque anni di distanza dal terremoto del 6 aprile 2009, che ha coinvolto la città de L’Aquila e 56 Comuni limitrofi, continua l’impegno del Governo nel promuovere e integrare le iniziative finalizzate allo sviluppo dei territori e all'accelerazione dei processi di ricostruzione

Grande Progetto Pompei

Messa in sicurezza e legalità al 100%. È con questo duplice obiettivo che il Governo italiano e la Commissione europea stanno lavorando per la conservazione e la valorizzazione della zona archeologica di Pompei

Il "Piano Sulcis"

Una dotazione finanziaria di 451 milioni di euro per la salvaguardia ed il rilancio del tessuto produttivo nel territorio del Sulcis, in Sardegna.

Programmazione e metodo
Piano d'azione per la Coesione

Il Piano d'azione per la Coesione è lo strumento di riprogrammazione della spesa avviato nel 2011 dal Governo e costantemente aggiornato.

I Contratti Istituzionali di Sviluppo
attivati fino ad oggi


Monitoraggio della spesa certificata

Il monitoraggio dello stato di attuazione della Politica di Coesione sulla base delle certificazioni di spesa presentate a Bruxelles.

I sopralluoghi

Lo speciale dedicato ai sopralluoghi presso infrastrutture strategiche, scuole, difesa del territorio e depuratori condotti da un team di tecnici del Ministero per la Coesione territoriale, dell’Uver, del Dg Prun e del Dipe.
 
 
Vai a Opencoesione.gov.it

È disponibile su OpenCoesione l'aggiornamento al 31 ottobre 2013 dei dati sui progetti provenienti dal Sistema di monitoraggio unitario e delle assegnazioni del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) effettuate dal CIPE. Sono ora 723.354 i progetti attivi con 66,7 miliardi di euro di finanziamenti pubblici monitorati e 25,9 miliardi di euro di pagamenti.
Rispetto al bimestre precedente il numero dei progetti monitorati è aumentato di 13.636 unità, i finanziamenti monitorati sono cresciuti di 1,5 miliardi di euro e i pagamenti di 1,9 miliardi: nella “Pillola di OpenCoesione” (file PDF) puoi approfondire e trovare spunti di riflessione sulle novità contenute nei dati! Nel corso del 2014 OpenCoesione continuerà ad aggiornare e integrare dati e informazioni sul ciclo 2007-2013 oltre a iniziare a seguire la programmazione 2014-2020.


s

Ministro per la Coesione Territoriale

La politica per la Coesione Territoriale ha lo scopo di incrementare le opportunità di sviluppo (crescita e inclusione sociale) dei cittadini, indipendentemente dal luogo in cui vivono.

Il termine “coesione” non si riferisce solo alla densità e alla pienezza delle relazioni umane che si realizza quando crescono le opportunità di sviluppo, ma anche al metodo con il quale questa particolare politica di sviluppo viene realizzata.

È il metodo del confronto, anche vivace, fra tutti i soggetti, interni al territorio ed esterni a esso, è il metodo della costruzione di coalizioni orizzontali (fra Comuni, sistemi di imprese, cittadini organizzati) e verticali (fra livelli di governo). Leggi tutto...